Ospitalità di cittadini stranieri o apolidi
( Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero o apolide, anche se parente o affine, ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro quarantotto ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza. urn:nir:stato:decreto.legislativo:1998-07-25;286~art7 )

Iter

La comunicazione deve avvenire entro 48 ore per ogni persona ospitata.
Se la comunicazione è presentata oltre le 48 ore, cioè se la data di ospitalità è antecedente di due giorni, il Comune è obbligato a segnalarlo alla polizia locale che applicherà le sanzioni previste.

Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Accedere al servizio

Moduli da compilare e documenti da allegare
Comunicazione di ospitalità a favore di cittadini stranieri o apolidi
Copia del documento d'identità
Copia del permesso di soggiorno